Il blog di Uziversitari

Dietro le quinte del processo creativo

A ventiquattro anni pensi di essere Dio. Ti reputi onnipotente ed eterno, megalitico e incrollabile. Sei un tempio esastilo eretto sul colle più assolato. Gli omuncoli ti venerano.

Continua a leggere...

Pubblicare un romanzo vuol dire esporsi, mettersi in gioco, essere pronti a ricevere giudizi. Non è quello a cui è abituata la maggioranza delle persone. Nemmeno io, a dir il vero. Eppure, se l’obiettivo è quello di raggiungere almeno un lettore, non ci sono scappatoie: devi dare la creatura in past...

Continua a leggere...